A cosa servono le termocamere e quali sono

Andando a caccia, ognuno di noi sogna di un vero trofeo, ma al fine di raggiungere la realizzazione dei loro sogni, un desiderio non è sufficiente, è necessario avere anche alcune competenze, così come abbastanza moderne attrezzature tecniche.

Come è noto, caccia molto raramente è in perfette condizioni atmosferiche

e quando si vede bene e la pioggia o la neve non interferiscono, ma in caso di cattivo tempo peggiorano notevolmente le probabilità di un contatto visivo con un potenziale soggetto, in modo che le probabilità di successo sono notevolmente ridotti.

Tuttavia, la scienza è venuta in aiuto dei cacciatori e grazie all’invenzione dei moderni dispositivi ottici, il numero dei loro trofei è aumentato in modo significativo.

In particolare, stiamo parlando delle cosiddette termocamere, dispositivi che sono in grado di determinare le fonti di radiazione termica, indipendentemente da quanto sia buona la visibilità.

In questo caso, i dispositivi di Visione notturna non dovrebbero essere confusi, che consentono di vedere tutti gli oggetti anche in condizioni di scarsa illuminazione, ma solo se non ci sono ostacoli e termocamere, che rivelano fonti di radiazione termica, anche se sono nascoste da fogliame o cespugli, che possono essere molto importanti, soprattutto quando si caccia la bestia in condizioni difficili.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo delle termocamere per la caccia
Cioè, avendo una termocamera Pulsar Helion XP50 il cacciatore può essere sicuro di essere in grado di determinare la posizione del nemico, anche se si nasconde dietro alberi o cespugli e non sospetta il pericolo.

Sì, se non c’è assolutamente nulla da vedere e non ci sono fonti di luce, la termocamera è in grado di determinare la fonte di radiazione termica, e a lunga distanza.

Una delle caratteristiche principali delle termocamere è che distinguono quasi tutte le temperature dell’oggetto e forniscono un’immagine più nitida possibile.

Naturalmente, il cacciatore può monitorare comodamente il movimento del gioco, soprattutto perché la gamma di termocamere raggiunge diversi chilometri, tutto dipende dalle caratteristiche di un particolare modello.

Ci sono termocamere monoculare e mirini termici, e ogni tipo di dispositivo termico ha alcuni vantaggi. Un monoculare è, infatti, una videocamera con la quale la caccia notturna è notevolmente semplificata. Ma con l’aiuto di un mirino termico, è possibile monitorare la bestia in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi condizione atmosferica e persino registrare video.

RomoloDeLauro

RomoloDeLauro